turismo esperienziale cammini e delle vie di pellegrinaggio

TURISMO ESPERENZIALE DEI CAMMINI E DELLE VIE DI PELLEGRINAGGIO
TURISMO RELIGIOSO 2015 - 2017

Premessa

Progetto dedicato alla promozione del turismo lento con un focus sul Turismo Esperienziale dei Cammini e delle Vie di Pellegrinaggio, avviato da Apt Servizi nel 2015 in accordo con l’Assessorato al Commercio e Turismo regionale, in linea con la Direttiva del MIBACT che ha individuato nel 2016 l’anno dei “Cammini d’Italia” con attenzione alla promozione di iniziative per lo sviluppo del settore, la fruizione di tali percorsi e la realizzazione dell’ Atlante digitale dei Cammini d’Italia.

Obiettivi

Valorizzare l’Emilia-Romagna come terra ricca di testimonianze di fede e di passaggio strategico di antiche vie di pellegrinaggio e di commercio rispondendo alle specifiche esigenze di sviluppo del territorio, dei suoi operatori e stakeholder in un’ottica di turismo lento.
Valorizzare le valenze turistiche dei territori, innescando economie locali, differenziando, qualificando e/o riqualificando l’offerta turistica regionale con la configurazione di una specifica offerta di turismo slow ed esperienziale appetibile per il mercato domestico, europeo ed extraeuropeo.
Cultura, spiritualità, storia, natura, enogastronomia e tradizione in un’ottica di turismo slow e sostenibile per la valorizzazione dei territori e delle comunità ospitanti.

Modalità e soggetti coinvolti

Le attività di progetto sono svolte attraverso lo strumento del Tavolo tecnico del Turismo Esperienziale dei Cammini coordinato da Apt Servizi, in accordo con l’Assessorato Turismo Regione Emilia-Romagna e prevedono nel 2018 il coinvolgimento delle Destinazioni turistiche regionali. Nel 2016, nell’ambito del progetto regionale, è stata siglata la Convenzione tra la Conferenza Episcopale dell’Emilia Romagna, Ufficio Pastorale del Turismo, e l’Assessorato regionale al Turismo a seguito del quale è stato avviato il tavolo tecnico dedicato al Turismo religioso che si riunisce periodicamente presso la sede di APT.
Sinergie, collaborazioni, partnership si sono sviluppate su azioni specifiche con Assessorato Agricoltura, Agenzia del Demanio regionale, Segretariato Mibact Regionale.

MIBACT

Tramite il Tavolo tecnico si è attivato il confronto con la Direzione Generale del Mibact con un focus dedicato anche alla candidatura – per l’inserimento nell’Atlante digitale dei Cammini - dei percorsi regionali. L’Atlante, presentato lo scorso 4 novembre 2017 a Roma, ha riconosciuto 11 Cammini della Regione Emilia- Romagna: la Via degli Abati, la Via Francigena, la Via degli Dei, la Via Romea Strata tratto longobardo nonantolano, la Via Romea Nonantolana, il Cammino di Sant’Antonio, la Via Romea Germanica, il Cammino di Assisi, il Cammino di San Vicinio, il Cammino di Dante, il Cammino di San Francesco da Rimini a La Verna. In stand by per un prossimo inserimento: la Via Matildica del Volto Santo e la Via di Linari.

Azioni 2015 - 2017

Dal suo avvio il progetto ha individuato specifiche attività di promozione, comunicazione e accompagnamento allo sviluppo del prodotto turistico sostenendo la costruzione di un sistema turistico di rete di Cammini e di operatori turistici regionali interessati a sviluppare proposte a tema.
L’avvio del Tavolo tecnico del Turismo Esperienziale dei Cammini con incontri e workshop periodici ha lavorato su diversi obiettivi tra cui quelli di costruire e consolidare la rete dei cammini per una loro presentazione omogenea sul mercato italiano ed europeo; individuare e coinvolgere nel progetto i club di prodotto e gli operatori turistici regionali; ottimizzare tempi, mezzi e risorse; condividere la programmazione; favorire lo scambio reciproco di problematiche e best practise; favorire l’incontro tra Cammini ed operatori del sistema turistico regionale per la costruzione delle proposte a tema; offrire incontri conoscitivi su temi specifici di promozione.

 

 

 

Ulteriori informazioni Monica Valeri
Email: m.valeri@aptservizi.com